Esperienze di vita

Non c'è bisogno di chiedere:
è bio, è fresco,
e qui lo diamo per scontato.

Stacey Givens coltiva la terra e possiede un'azienda agricola.
Dedica il suo tempo alla comunità e cerca di essere un modello per giovani agricoltori in tutto il mondo.

Penso in continuazione a quello che la nostra azienda agricola può restituire alla comunità.

Nella vita di tutti i giorni penso che è per la mia comunità, è come prendersi cura degli altri. Non sono affatto brava a prendermi cura di me, perché do sempre la priorità agli altri.

Sono dieci anni che ho quest'azienda, è cambiata e si è evoluta con la comunità. Ogni giorno arriva qui qualcuno per fare volontariato, imparare a coltivare la terra o partecipare a uno dei nostri eventi.

Vogliamo ispirare ed attrarre i giovani a lavorare la terra, facciamo conferenze ed incontri con i comuni. È magnifico ed ogni anno ho un nuovo gruppo: C’è chi lavora nel mondo del caffè, distillatori, viticoltori, produttori di vino, birrai. È molto divertente e dà molte soddisfazioni, è una delle cose che mi piace di più. Alla fine della stagione, fino a che non faccio un viaggio all'estero, lavoro certo ma con grandi soddisfazioni.

Il cuoco vede l'azienda agricola in una luce del tutto diversa rispetto a chi la coltiva...

Il lavoro è molto duro, ma abbiamo delle persone splendide che ci danno una mano. Ho sempre avuto un cuoco e un contadino, che lavorano insieme perché il cuoco vede l'azienda agricola in una luce del tutto diversa rispetto agli altri o a chi la coltiva.

Per noi tutto deve essere freschissimo. Organizziamo la raccolta due volte la settimana. Ci troviamo all'alba, verso le cinque e mezzo o le sei. Abbiamo un lungo elenco di ristoranti prenotati per il giorno dopo e raccogliamo tutto in giornata, in modo che sia freschissimo. Mentre raccogliamo provvediamo subito anche a confezionare, mettiamo le verdure in cassette isotermiche che consentono di tenerle al fresco. Poi carichiamo un certo numero di contenitori più grandi sul furgone, per ogni ristorante, li consegniamo e passiamo a ritirarli in seguito.

Gli chef vogliono vedere la nostra azienda, è una cosa che adorano. Se vedono qualcosa di nuovo ti chiedono: "Ma questo cos'è?" e io rispondo: "Provalo, assaggialo!". E quando lo fanno ti dicono subito: "Oh, ne voglio subito un po'". È un modo per farli interessare a prodotti nuovi che non avevano mai acquistato prima. Gli piace venire da noi, perché siamo molto vicino alla città e siamo facilmente raggiungibili.

Da noi la freschezza è d’obbligo.

Quando un prodotto è fresco dura di più, ha un aspetto più invitante e un sapore migliore. La nostra è una città piccola. Incontriamo le persone nel negozio, come se fossero amici. Per la maggior parte di noi mangiare cibi biologici, freschi, è uno stile di vita, per lo più. Quando andiamo al ristorante in città ci aspettiamo prodotti freschi o bio, cosa non scontata altrove. Ma qui i nostri ristoranti più quotati sono rinomati per la freschezza, si sa. Non c'è bisogno di chiedere: è bio, è fresco e lo si dà per scontato.

Continuando a usare questo sito web acconsentite espressamente a ricevere sul vostro browser i cookie che ci permettono di fornirvi un'esperienza migliore. In conformità con la direttiva europea sulla protezione dei dati, siamo tenuti a spiegare le finalità con cui utilizziamo i cookie nel nostro sito.

Cliccate qui per sapere quali cookie utilizziamo e a quale scopo.
Acconsento